Bandiere a mezz’asta in segno di lutto per gli immigrati morti a Lampedusa

Bandiere a mezz’asta oggi in tutte le sedi Cisl in segno di lutto per gli immigrati morti in mare a Lampedusa.

“All’indignazione e al dolore per questa ennesima tragedia – afferma Giovanna Mantelli, componente della Segreteria provinciale della Cisl – è indispensabile far seguire azioni in grado di incidere sulle ragioni che portano migliaia di persone a fuggire dalla disperazione delle guerre e dalla fame dei loro paesi. L’Europa intera ha il dovere di una risposta, ha l’obbligo di farsi carico del problema e di mettere l’Italia nelle condizioni di poter far fronte all’emergenza”.

Non è chiudendo le frontiere che si risolve il problema dell’immigrazione – continua il Segretario Cisl – ma proponendo percorsi sicuri di accoglienza. Per questo chiediamo l’abolizione della legge Bossi-Fini, umanamente inaccettabile, inefficace come deterrente alla spinta migratoria, prima fonte di clandestinità per le norme vessatorie e contraddittorie che contiene”.

Abbiamo bisogno di una vera cultura di pace e di accoglienza – conclude la sindacalista – un intenso lavoro di diplomazia con i Paesi dai quali partono i barconi della speranza, una dura repressione di coloro che si arricchiscono con questa tratta vergognosa”.

Etichette: , , , ,