Medtronic Invatec, dai lavoratori via libera ai sabato di straordinario

Trasmissione la 7 invatecL’82% dei lavoratori Medtronic Invatec che hanno partecipato oggi alle assemblee tenute a Roncadelle e Torbole Casaglia ha approvato l’ipotesi di accordo raggiunto dalle organizzazioni sindacali nel confronto con la direzione aziendale in merito alla richiesta della multinazionale di 10 sabato di lavoro straordinario tra il 5 ottobre e il 21 dicembre 2013.

Un via libera che tiene conto del quadro generale in cui l’azienda è chiamata ad operare e di una contingente richiesta di mercato che impone volumi produttivi maggiori di quelli pianificati. La risposta a queste esigenze consentirà di spostare fino al 31 maggio 2014 il ricorso alla cassa interazione straordinaria previsto nell’accordo sindacale sulla ristrutturazione aziendale raggiunto ad inizio 2013.

Il voto delle assemblee a favore dell’accordo rappresenta una svolta rispetto alla bocciatura a cui era andata inizialmente incontro la proposta dell’azienda, ma è anche un investimento sul futuro, sulla possibilità che la multinazionale riveda i piani di ridimensionamento degli stabilimenti bresciani annunciati nei mesi scorsi.

L’accordo su questa nuova campagna di lavoro straordinario – che già prevede in caso di mantenimento della domanda di mercato la possibilità di ulteriori 10 giornate tra il 25 gennaio e il 13 aprile 2014 – oltre alla remunerazione specifica per lo straordinario prevede il riconoscimento da parte dell’azienda di un premio che a seconda del numero di sabato lavorati da ciascun dipendente varierà da 800 a 400 euro.

Femca Cisl, Filctem Cgil, Uilcem Uil hanno inoltre ottenuto che  il pagamento di questa campagna di straordinaricompresi i premi – essendo finalizzato alla remunerazione di un “apporto lavorativo per il miglioramento dei livelli di produttività e di competitività aziendale, rientrano nel campo di applicazione del trattamento di agevolazione fiscale disposto dalla normativa in vigore”.

Etichette: ,