La lotta alla mafia passa dallo sportello. Un seminario sulle norme sull’antiricilaggio

misure_antiriciclaggioLe relazioni semestrali della Direzione Investigativa Antimafia non lasciano dubbi. Le infiltrazioni mafiose nelle regioni del Nord sono una realtà e richiedono sforzi di contrasto sempre maggiori. Uno strumento importante in questa direzione è rappresentato dalle attività di prevenzione all’immissione di denaro proveniente da attività illecite nel sistema bancario e finanziario. Il fenomeno ha assunto nel corso degli anni forme sempre più avanzate imponendo una costante evoluzione delle normative antiriciclaggio che richiedono impegni stringenti anche ai lavoratori delle banche, degli uffici postali, della intermediazione finanziaria.

Per approfondire l’insieme della problematica, le categorie dei lavoratori postali (Flp) e bancari (Fiba) della Cisl di Brescia hanno organizzato un seminario intitolato: “La normativa antiriciclaggio: lotta alle mafie e tutela del lavoratore”; si terrà lunedì 30 settembre (ore 16,30) nell’Auditorium Cisl in via Altipiano d’Asiago, 3 a Brescia

Avvertiamo la necessità di un momento di informazione e di formazione per sottolineare il ruolo che le normative antiriciclaggio assegnano ad ogni lavoratore – spiega Giovanni Punzi, Segretario generale dei postali Cisl – ma anche per richiamare le responsabilità che derivano dalla loro mancata osservanza. Non di rado i lavoratori si vedono stretti tra le sollecitazioni aziendali alla tenuta del cliente e il rischio di sanzioni di carattere amministrativo e patrimoniale in caso di violazioni anche minime della normativa”.

Anche per questo – aggiunge Andrea Di Noia della Segreteria dei bancari Cisl di Brescia – estendiamo l’invito al seminario non solo ai lavoratori ma anche ai responsabili degli istituti bancari, in modo particolare a quelli delle Banche di Credito Cooperativo della nostra provincia, che in quanto espressione del territorio devono tenere alta la guardia su un problema cosi delicato favorendo la preparazione e la specializzazione del proprio personale”.

Relatori del seminario – che idealmente si inserisce nello spirito del “Protocollo di legalità” sottoscritto da Prefettura, Cgil Cisl Uil e Associazione Industriale Bresciana – saranno due specialisti della materia: Alessandro De Lisi, Direttore del Centro studi contro le mafie “Progetto San Francesco”, e Mario Capocci, responsabile nazionale dei Quadri direttivi della Fiba Cisl.

Etichette: , , , , , ,