Sperare la pace. L’appello del Papa contro i venti di guerra nel Medio Oriente

papa-francescoÈ il giorno della riflessione, del digiuno e della veglia per la pace in Siria. L’appello lanciato domenica scorsa da Papa Francesco ha raccolto migliaia di adesioni in ogni parte del mondo. Anche la Cisl ha fatto proprio l’invito del papa, condividendo la preoccupazione per i venti di guerra che soffiano nel vicino Medio Oriente. Il Papa si è rivolto a tutti, cristiani e non, agli uomini di buona volontà”, chiedendo di partecipare alla giornata nel modo che ognuno ritiene più opportuno.

IL BABY DAY CISL NEL NOME DELLA PACE
All’appello si unisce anche la tradizionale manifestazione della Fisascat Cisl di Brescia per le famiglie e i figli di quanti operano nelle sedi sindacali Cisl in programma oggi pomeriggio. Il “Baby day”, questo il nome dell’iniziativa, comincerà proprio nel nome della pace e del dialogo.

IL SILENZIO IN PIAZZA LOGGIA
Gruppi e associazioni si ritroveranno a partire dalle 16 sotto il porticato di Palazzo Loggia dove verranno letti brani di testimoni e protagonisti del pacifismo mondiale. Alle 17,30 Pax Christi darà vita al “cerchio del silenzio” che abbraccerà l’intera piazza antistante il palazzo municipale.

LA VEGLIA NELLA BASILICA CITTADINA DELLE GRAZIE
Nel Santuario della Madonna della Grazie a Brescia alle 18 il Vescovo celebrerà una Santa Messa per la pace; alle 19 seguirà un tempo di adorazione e di silenzio; alle 20,30 la preghiera meditata del Rosario; alle 21 la veglia dei giovani.

Etichette: , , , ,