La Cisl aderisce alla giornata per la pace in Siria indetta da Papa Francesco

L'UNHCR, agenzia ONU per i rifugiati, calcola in 2 milioni le persone in fuga dalla SiriaVogliamo un mondo di pace, vogliamo essere uomini e donne di pace. Chiamiamo i leader mondiali a fare di tutto per evitare la guerra” in Siria. Sono le motivazioni con cui la Cisl accoglie e rilancia l’invito di Papa Francesco a fare di sabato 7 settembre una giornata in cui in tutto il mondo credenti e non credenti si mobilitino per la pace. Mai più la guerra – si legge nella comunicazione della Segreteria nazionale della Cisl – l’uso delle armi porta solo sofferenza, devastazione, dolore.

Secondo i dati dell’UNHCR, l’agenzia ONU per i rifugiati, sono quasi 2 milioni le persone in fuga dalla Siria, di cui 1 milione sono bambini. Oltre 740mila hanno meno di 11 anni.

Etichette: , , ,