Regione, via al pagamento della cassa in deroga. Apprezzamento della Cisl

cassa in derogaIl sindacato sa denunciare e criticare quando le cose non funzionano, ma sa anche apprezzare quando le risposte e i risultati vengono prodotti con il dialogo e il massimo impegno”. C’è soddisfazione in casa Cisl per l’autorizzazione da parte dell’Assessorato al lavoro di Regione Lombardia di 7.823 domande di “cassa Integrazione in deroga” che coinvolgono 41.755 lavoratori.

I nostri allarmi e le preoccupazioni di chi da troppo tempo era stato lasciato senza indennità – sottolinea Gigi Petteni, Segretario generale della Cisl Lombardia – hanno trovato una consistente risposta”. Con i decreti adottati dalla Giunta regionale tra il 2 e l’8 di agosto è stato coperto il 90% dei pagamenti della cassa in deroga delle aziende che ne hanno fatto richiesta nel primo semestre dell’anno.

Adesso – aggiunge Petteni – chiediamo che l’attenzione della Regione si concentri sul completamento delle autorizzazioni ancora mancanti e sul rapido avvio delle procedure per il secondo semestre. Sarà poi necessario battersi insieme, parti sociali e Regione, per ottenere da Roma le risorse necessarie per arrivare a coprire le esigenze fino a fine anno, avendo presente che serviranno non meno di 80 milioni di euro per la Lombardia. Fin dai primi di settembre occorrerà lavorare alla realizzazione del fondo di garanzia per le anticipazioni bancarie ai lavoratori in attesa delle indennità, indispensabile per evitare in futuro quanto accaduto negli scorsi mesi, ovvero lavoratori lasciati per mesi senza nessuno stipendio. Siamo convinti che la Regione sia consapevole su queste priorità e saprà continuare a confrontarsi per soluzioni concrete e utili a imprese e lavoratori”.

Etichette: , , ,