Sportello Immigrazione, il Prefetto discute con i sindacati come superare la paralisi

via lupi di toscana protesta immigratiE’ possibile superare la paralisi in cui si trova lo Sportello Unico Immigrazione? Attorno alla domanda la Prefettura ha riunito oggi pomeriggio in Palazzo Broletto le organizzazioni sindacali.

Per la Cisl erano presenti il Segretario territoriale Francesco Diomaiuta e il Segretario generale della Cisl Funzione pubblica Franco Berardi.

La vicenda giudiziaria ha travolto una trentina di dipendenti assunti a tempo determinato che garantivano la piena operatività dello Sportello e reso il servizio praticamente ingestibile: chi ha le competenze per portare a termine le pratiche sui permessi di soggiorno è attualmente interdetto ad operare, mentre chi è abilitato a farlo non dispone delle conoscenze necessarie per istruire e portare a termine la pratica.

Un rompicapo che potrebbe trovare una soluzione d’emergenza nella stipula di apposite convenzioni tra Prefettura e organizzazioni sindacali – sulla falsa riga di quelle che regolano il lavoro di sportello per gli immigrati nella Questura di Brescia – per snellire i vari passaggi di una pratica e smaltire la mole di arretrato che si è accumulata dal 18 giugno, giorno dello scoppio della bufera giudiziaria. Nelle prossime ore su questa ipotesi verranno fatte le verifiche del caso, cercando di riportare l’attività dello Sportello alla normalità.

Etichette: , , , ,