Davanti a Ubi Banca raccolta di firme per uno stop ai supercompensi dei manager

ubi banca bresciaNella tana del lupo. Un modo di dire e un’immagine che potrebbero essere prese a prestito per raccontare l’avvio a Brescia della raccolta di firme per un legge d’iniziativa popolare che metta un freno ai compensi milionari dei top manager. Lunedì 2 luglio, infatti, il primo banchetto per chiedere adesioni all’iniziativa verrà allestito dalle 12 alle 14,30 davanti all’imponente sede cittadina di Ubi Banca, in via Cefalonia.

OBIETTIVO 3000 FIRME – “Sarà il primo tavolo di raccolta firme di una lunga serie che organizzeremo nei prossimi mesi – ha spiegato Maria Rosa Loda, Segretario generale della Fiba Cisl di Brescia, il sindacato dei lavoratori di banche e assicurazioni – con l’obiettivo di raccogliere a Brescia e provincia 3000 firme entro fine anno”. [guarda il servizio di Brescia Punto Tv e quello di Teletutto]

IN SINTESI – Il disegno di legge di iniziativa popolare – che per poter essere presentato in Parlamento ha bisogno di essere sottoscritto da 50.000 cittadini – regolamenta e limita il tetto alle retribuzioni dei top manager che in questi anni hanno raggiunto valori intollerabili agli occhi di ogni cittadino, specialmente di coloro che arrancano a causa della crisi e di chiunque abbia memoria delle responsabilità di alcuni manager bancari di fronte alla recessione.
Il disegno di legge preparato dalla Fiba Cisl prevede un tetto per la retribuzione fissa di 294 mila euro (pari a quello dei manager pubblici) e un rapporto di 1:1 per il salario variabile (come da indicazioni europee).

QUESTIONI DI EQUITÀ – “E’ una questione che ha una forte valenza etica – ha aggiunto il Segretario generale della Cisl provinciale Enzo Torri – In tempi di crisi come quelli che stiamo vivendo, fare una scelta di questo tipo significa soprattutto credere in un valore fondamentale come l´equità, basilare prerogativa che troppo spesso nel nostro Paese viene trascurata”.

DOVE FIRMARE – Dopo il banchetto davanti alla sede di Ubi Banca in programma lunedì, altre occasioni per firmare la proposta di legge sono quelle offerte nell’ambito della Festa Acli di San Polo (tutte le sere fino al 7 luglio) dove lo stand Cisl e Fiba Cisl Brescia sarà a disposizione ogni sera a partire dalle ore 18. . Per tutto il mese di luglio sarà possibile firmare anche nello studio del notaio Mario Mistretta, in via Malta 7/c a Brescia.

Per saperne di più
Il testo della proposta di legge di iniziativa popolare
La ricerca della Fiba Cisl sulle retribuzioni del top management

Etichette: ,