La Caffaro via da Brescia?

Dense nubi sembrano addensarsi sul futuro della Caffaro”. Lo scrive questa mattina il quotidiano Bresciaoggi riferendo le preoccupazioni emerse da una recente assemblea dei lavoratori. “L’azienda – scrive il quotidiano di via Eritrea – considerate le difficoltà connesse agli oneri energetici e alla sorta di «ultimatum» ricevuto dal colosso DuPont in merito ai costi per la fornitura di clorito di sodio, avrebbe avviato l’iter per l’eventuale trasferimento dell’attività in un altra sede fuori dalla Lombardia”.

Dei 92 dipendenti della Caffaro, 60 sono al lavoro e 32 sono in cassa integrazione.

La Caffaro è una storica azienda cittadina che ha sede in via Milano. Dall’inizio del 2011 è controllata dalla Fin-Todisco & C, holding del sistema di aziende che ruota attorno alla Società Chimica Emilio Fedeli di Pisa guidata da Donato Antonio Todisco.

Etichette: , ,