IMU, entro il 17 giugno l’acconto per chi non rientra nella sospensione

SECONDE-CASELa sospensione del pagamento dell’acconto IMU di giugno riguarda solo la prima casa e le sue pertinenze. Sono esclusi dalla sospensione i fabbricati di lusso e le seconde case ovviamente. Dunque, per tutti i contribuenti che non rientrano nella sospensione la scadenza per il pagamento della prima tranche dell’imposta si avvicina: il termine ultimo è lunedì 17 giugno. Il Caf Cisl di Brescia è a disposizione per il calcolo dell’acconto e per la preparazione della documentazione necessaria al versamento. Ed è anche a disposizione di tutti coloro che hanno dubbi e chiarimenti da porre.
PER GLI ORARI E I CONTATTI CLICCA QUI

La sospensione dell’acconto IMU riguarda:
l’abitazione principale e relative pertinenze (ad esclusione delle abitazioni di tipo signorile, classificate nella categoria catastale A/1, le ville, classificate nella categoria catastale A/8, i castelli o i palazzi di pregio storico o artistico, classificati nella categoria catastale A/9);
le unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari;
gli alloggi regolarmente assegnati dagli Istituti autonomi per le case popolari (IACP) o dagli enti di edilizia residenziale pubblica, comunque denominati, aventi le stesse finalità degli IACP;
i terreni agricoli e i fabbricati rurali di cui all’art. 13, commi 4, 5 e 8, del D. L. n. 201 del 2011.

Etichette: , ,