Migranti: accordo tra sindacati italiani, moldavi e ucraini

Le organizzazioni sindacali italiane Cgil, Cisl, Uil hanno firmato ieri a Chisinau, la capitale della Repubblica di Moldovia, importanti accordi di cooperazione con i sindacati moldavi e ucraini che impegnano i firmatari a promuovere e a proteggere i diritti dei lavoratori migranti coerentemente con le Convenzioni delle Nazioni Unite e dell’ILO (International Labour Organization). L’Italia ha ratificato le Convenzioni ILO n. 97 e 143 sui lavoratori migranti e la 189 sui lavoratori domestici, la Moldavia ha ratificato solo la Convenzione n.97 e l’Ucraina deve ancora ratificare tutte e tre le norme internazionali. La promozione della ratifica e la piena osservanza e applicazione di questi strumenti normativi è un aspetto centrale degli accordi. I rappresentanti dei sindacati italiani hanno chiaramente ribadito che gli accordi si applicano a tutti i lavoratori migranti indipendentemente dal loro status, in quanto essi si riferiscono ai diritti umani e del lavoro fondamentali.

Etichette: , , , ,