14 maggio, a Brescia la Carovana antimafie

carovana antimafie 2013La Carovana internazionale antimafie farà tappa a Brescia il 14 maggio. Promossa da Libera in collaborazione con diverse realtà associative tra le quali Cgil Cisl Uil, la Carovana intende denunciare caporalato, racket, gioco d’azzardo e lavoro nero. “In Lombardia – è stato detto ieri nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Milano per presentare il percorso in Lombardia – su 14.162 aziende ispezionate il 58% è irregolare. Occorre intensificare l’azione di contrasto al lavoro nero e alle pratiche di illegalità, in difesa della legalità economica e dei diritti di chi lavora. Serve un forte potenziamento del numero degli ispettori, oltre ad azioni di prevenzione, sul piano economico sociale e culturale, delle illegalità”.

STORIE DI DONNE CHE HANNO SFIDATO LA MAFIA – A sottolineare la tappa bresciana della Carovana è in programma per martedì 14 maggio alle ore 20 al Cinema del Villaggio Sereno a Brescia la rappresentazione dello spettacolo “Donne Ribelli” [guarda la locandina dell’allestimento teatrale] tratto dal libro “Le ribelli. Storie di donne che hanno sfidato la mafia per amore” di Nando Dalla Chiesa; in scena ci saranno Elisabetta Vergani, Maria Calvo (al violoncello) e Silvano Piccardi.

IL COORDINAMENTO BRESCIANO DELLA CAROVANA – Interverranno alla serata i rappresentanti delle realtà che animano il coordinamento locale della Carovana internazionale antimafie: Daniela Faiferri (Libera), , Giovanna Mantelli (Cisl Brescia), Roberto Maestrelli (Uil), Oriella Savoldi (Cgil), Paolo Mancino (Arci).

UNA LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE – Durante la manifestazione sarà possibile aderire alla campagna “io riattivo il lavoro” per la presentazione della Legge di iniziativa popolare a sostegno delle aziende sequestrate e confiscate alle mafie.

 

leggi anche Carovana antimafie 2013

Etichette: , , ,