Il Cud dei pensionati arriva anche con una telefonata. Attivo il servizio Caf Cisl

L’Inps rassicura: non c’è alcun allarme Cud. I modelli che attestano il reddito di pensionati, cassaintegrati e percettori di indennità di mobilità o disoccupazione potranno essere richiesti anche con una semplice telefonata. Lo comunica l’istituto di previdenza ricordando che l’operazione non riguarda coloro che hanno solo il reddito da pensione e che quindi non sono tenuti a presentare il 730 o il modello Unico.
Il Caf Cisl, che subito si era attrezzato per ridurre al minino i disagi per i pensionati, è comunque a disposizione di chiunque ne abbia la necessità per risolvere eventuali problemi.

Le preoccupazioni per i pensionati erano nate dopo la diffusione della notizia che l’Inps non avrebbe più spedito a casa il Cud ma l’avrebbe reso disponibile solo attraverso la posta elettronica certificata. Ora, anche dopo l’immediata protesta dei sindacati dei pensionati, l’Inps precisa che quella della posta elettronica è solo una delle opzioni per ottenere il Cud; il modo più semplice, alla portata di tutti, è quello di telefonare al numero verde 800. 434320: si tratta di un numero dedicato proprio per chi deve chiedere l’invio del modello Cud.
I pensionati che dovendo compilare Modello Unico o 730 si rivolgono al Caf Cisl non avranno nemmeno la telefonata da fare: sarà direttamente il Caf Cisl a richiedere il Cud.

Etichette: , ,