Crescono i redditi ma non ce ne accorgiamo. L’inflazione la fa da padrona

Crescono i redditi (+2,7%) ma inflazione (3,3%) e pressione fiscale (2,1%) si portano via gran parte dei benefici. E’ quanto emerge dalle “Osservazioni sui dati fiscali” fatte attraverso i dati dei Caf Cisl della Lombardia, una lettura delle dichiarazioni presentate nel 2012 sui redditi dell’anno precedente.

A rilanciare per primo la ricerca è stato L’Eco di Bergamo nell’edizione di lunedì 18 febbraio, mentre ieri, venerdì 22, l’analisi è stata ripresa anche dal Giornale di Brescia che oltre ai dati ha pubblicato un’intervista al Segretario generale della Cisl bresciana Enzo Torri: “Non è più il tempo degli individualismi – ha commentato – l’unica formula che può affrontare concretamente questo quadro è un’azione globale. Perché la chiave che un tempo ha rappresentato la forza di Brescia, quella del ragionare per categorie, di fronte ad una crisi così marcata, non funziona più».

La pagina del Giornale di Brescia

 

Etichette: , , ,