Firmato il rinnovo contrattuale per i 160 mila lavoratori delle telecomunicazioni

telecomunicazioniQuesta mattina è stato firmato nella sede di Confindustria da Fiste Cisl, Slc Cgil, Uilcom Uil il rinnovo del Ccnl per i 160 mila lavoratori delle Telecomunicazioni. Il nuovo contratto prevede un aumento di 135 euro per un livello medio e 400 euro di una tantum, importanti clausole sociali di difesa occupazionale per i lavoratori dei call center, regolamentazione degli appalti e flessibilità per difendere il mercato. Inoltre , entro giugno, si valuterà se una parte degli aumenti possono essere detassati come prevede l’accordo sulla produttività.

La Fistel Cisl sottolinea che si tratta di un risultato molto importante per il futuro del settore poichè coniuga flessibilità e garanzie occupazionali, oltre al consolidamento dell’aumento orario per i part-time. L’incremento salariale fa recuperare ai lavoratori del settore il potere di acquisto del salario in un momento difficile per l’economia del Paese e per il reddito delle famiglie.

Etichette: , ,