Investimenti e garanzie per il lavoro. Firmato l’accordo alla Hayes Lemmerz

esterno della fabbrica di dello (bs)La Fim Cisl e le Rsu hanno sottoscritto oggi pomeriggio alla Hayes Lemmerz l’accordo raggiunto nella tarda serata di ieri che assicura il futuro dello stabilimento di Dello: mantenimento della produzione e dei livelli occupazionali, investimenti nel triennio 2013-2015 compresi tra 5 e 7 milioni di euro.

 

“E’ un accordo che contribuisce a dare un futuro al lavoro nel bresciano – ha dichiarato Laura Valgiovio, Segretario generale dei metalmeccanici della Cisl – e ce ne siamo assunti la responsabilità ancora una volta da soli, a causa dell’assurda strategia della Fiom che mostra di non avere rispetto delle scelte dei lavoratori, che proclama scioperi contro un accordo che ha messo nero su bianco impegni e garanzie precisi, che ripete ossessivamente parole d’ordine fuori dalle realtà”.

La sindacalista della Cisl ricorda che la Fim ha portato a termine la trattativa su preciso mandato dei lavoratori che si sono espressi attraverso un referendum e che le Rsu hanno controfirmato l’accordo dopo che al loro interno era stato approvato a maggioranza.

“Come si legge fin dalle premesse dell’accordo – spiega ancora Laura Valgiovio – nel corso del 2012 Hayes Lemmerz ha registrato il miglior risultato in termini di fatturato da quando è iniziata la crisi economica, anche se in termini di redditività risulta ancora molto lontana da un equilibrio che permetta di mettere in sicurezza lo stabilimento di Dello, il cui risultato economico risulta ancora negativo. Purtroppo nell’ultimo decennio la fabbrica della Bassa ha generato una continua perdita di competitività ed efficienza che ha rischiato di portarla alla chiusura. L’accordo raggiunto ha come primo obiettivo quello di invertire la tendenza e rilanciare la sfida della produttività. Importante a questo fine è la modulazione del premio di risultato definita nell’intesa”.

Altro punto importante dell’accordo riguarda le procedure nell’eventualità di una accentuazione delle difficoltà di mercato: “Se dovesse accadere – conclude il Segretario del metalmeccanici Cisl – l’azienda è vincolata a concordare con il sindacato qualsiasi azione che interessi l’occupazione, compreso il ricorso ai contratti di solidarietà”.

Punto per punto l’accordo Hayes Lemmerz.

Etichette: , , , ,