Iniziative locali e nazionali sulla crisi del Gruppo Vela

Era affollata come non mai la sala del Consiglio comunale di Corte Franca convocato ieri sera in seduta aperta per discutere della crisi del Gruppo Vela (laterizi e prefabbricati per l’edilizia) che nel comune della Franciacorta ha una delle sue nove sedi operative sparse tra Lombardia ed Emilia Romagna.

Il Sindaco ha riferito dell’incontro avuto con la proprietà che ha confermato l’intenzione di chiudere parte dell’attività e di essere in trattativa per la cessione di alcuni stabilimenti.

Filca Cisl e Fillea Cgil hanno chiesto all’Amministrazione comunale un impegno, subito confermato dal primo cittadino, a mantenere sull’area attualmente occupata dal Gruppo Vela la destinazione d’uso per attività produttive, sgomberando così il campo da qualsiasi interessamento speculativo. Il Comune ha assicurato che continuerà ad affiancare i lavoratori e le rappresentanze sindacali per ottenere dal Ministero dello Sviluppo un tavolo di coordinamento sulla crisi del gruppo, insistendo con la proprietà perché presenti il piano industriale necessario a portare a 24 mesi il periodo di copertura degli ammortizzatori sociali.

Etichette: , , ,