Attesa per il rinnovo del Contratto agricolo. Nuovo incontro tra le parti

un addetto alla mungitura in un moderno allevamento zootecnicoPotrebbe arrivare domani la svolta tanto attesa per il Contratto provinciale dei lavoratori agricoli. Nella sede dell’Unione agricoltori di Brescia è in programma infatti l’incontro tra le organizzazioni sindacali che rappresentano i lavoratori – Flai Cgil, Fai Cisl, Uila Uil – e le associazioni che rappresentano le imprese del settore, Unione agricoltori, Coldiretti e Confederazione italiana agricoltori.

Scaduto da oltre un anno e al centro di accese polemiche, il Contratto provinciale riguarda 4mila lavoratori a tempo indeterminato e 6mila a tempo determinato, che contribuiscono in maniera decisiva alla produzione della ricchezza che l’agricoltura bresciana ha fatto registrarean che in questi ultimi anni di crisi economica.

«La trattativa – scrivono Flai Cgil, Fai Cisl, Uila Uil in una nota unitaria – rispetto ai tempi di rinnovo registrati nelle precedenti tornate contrattuali, sconta un pesante ritardo. Anche se siamo consapevoli del contesto difficile, non è più rinviabile l’adeguamento salariale degli stipendi dei salariati agricoli bresciani, cosi come prevede l’accordo sul sistema contrattuale sottoscritto tra le parti nel 2009 e vigente su tutto il territorio nazionale. Come organizzazioni sindacali riteniamo pertanto che sia giunto il momento di rispettare gli accordi sottoscritti e di ripristinare le corrette relazioni sindacali».

Etichette: , ,