Invalidi, dall’Inps un incentivo al divorzio

Così l’Inps vuole “spingere al divorzio tutti gli invalidi italiani al 100%”. Lo afferma in modo provocatorio il segretario confederale Cisl, Pietro Cerrito, in una nota, a proposito della circolare che considera “non più il solo reddito personale ma anche quello del coniuge per il limite (16mila euro) entro cui mantenere la pensione di invalidità di 258 euro mensili”. Il rischio, sottolinea la Cisl, è che i 40 milioni per il Fondo non autosufficienza non proverranno dalla cosiddetta lotta ai falsi invalidi ma dalla lotta ai veri invalidi sposati. Questo atto amministrativo rischia di generare una ulteriore situazione di pesante iniquità. “La selettività – conclude il Segretario confederale Cisl – dovrebbe invece essere disciplinata in modo più equo dall’Isee, lo strumento riformato sul quale ci sono già stati importanti punti di convergenza con il sottosegretario Guerra”.

Etichette: , ,