Guardie giurate, da quattro anni chiedono il rinnovo contrattuale

la centrale operativa di un istituto di vigilanzaFisascat accende un riflettore sulla situazione delle 1200 guardie giurate che lavorano nella nostra provincia e che da 4 anni sono senza contratto. Lo fa attraverso un ampio servizio che il Giornale di Brescia dedica oggi alla vicenda intervistando Alberto Pluda, Segretario generale della Federazione di categoria.

Tre le richieste sindacali avanzate al tavolo di trattativa e sempre respinte dalle associazioni datoriali: un adeguamento dello stipendio (la paga base di una guardia giurata è di 950 euro al mese); una formazione costante (aspetto decisivo e troppo spesso sottovalutato da istituti di vigilanza “pirata” che vincono appalti puntando al massimo ribasso a scapito della qualità e della sicurezza del servizi da rendere); una regolamentazione più rigida dell’orario di lavoro (ci sono guardie giurate costrette a tredici ore di lavoro al giorno per portare a casa uno stipendio decente, ma è impossibile mantenere la necessaria lucidità così a lungo in un mestiere come questo).

Leggi l’articolo

 

Etichette: , ,