Altro ripensamento, il Comune trova i soldi per il bonus anziani

gdbsSul sito internet del Giornale di Brescia è stata pubblicata nel tardo pomeriggio di oggi una notizia con questo titolo: “Anziani, il Comune trova 62mila euro per i bonus”. Se confermato sarebbe l’ennesimo colpo di scena nel tormentato cammino di questo contributo.

Si tratta probabilmente di una “confidenza” natalizia della Giunta Paroli a qualche cronista del giornale, corsa ai ripari dopo la mobilitazione annunciata dai Pensionati di Cgil Cisl Uil che mercoledì scorso si erano sentiti dire dall’assessore Giorgio Maione che il Comune non era in grado di mantenere l’impegno assunto formalmente con gli anziani aventi diritto al bonus. Tutto è bene quel che finisce bene? Staremo a vedere. Ecco comunque la notizia messa on line dal quotidiano di via Solferino.

Sessantaduemila euro per i bonus anziani. Sono stati stanziati dal Comune alla Vigilia di Natale. I soldi saranno versati a 120 persone tra anziani di età compresa tra i 65 e i 74 anni che, pur essendone assegnatari, non avevano ricevuto il beneficio annuale nel 2011; e ultrasettantacinquenni cui non era stata corrisposta l’ultima delle quattro erogazioni trimestrali. Motivo: le difficoltà economiche che riguardano da tempo anche l’Amministrazione comunale di Brescia.

Per ricevere il beneficio non sarà necessario presentare una nuova domanda: il Comune terrà conto della graduatoria già formata, «in proporzione allo stanziamento». Almeno per ora, dunque, è scongiurato quell’addio ai bonus anziani del quale si era parlato prima di Natale, quando Maione aveva comunicato ai rappresentanti dei sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil che i soldi erano finiti. Una notizia che aveva sconcertato le organizzazioni sindacali, pronte a dare battaglia.

 

Etichette: , , , ,