Ultime ore per un accordo in Ubi Banca

Riprende oggi il confronto sindacale in Ubi Banca. L’accordo potrebbe non essere lontano. Il Gruppo bancario punta ad una riduzione del personale entro fine anno di 650 dipendenti ricorrendo al fondo esuberi, in prima battuta sotto forma volontaria; solo se i numeri non fossero raggiunti, scatterebbe “l’obbligatorietà”.

L’obiettivo delle organizzazioni sindacali è incrementare gli incentivi, per rendere quasi certo il raggiungimento dell’obiettivo, senza coercizioni.

Altro punto in discussione sono i 12 giorni di ricorso ai contratti di solidarietà chiesti dall’azienda per ogni dipendente. Secondo i rappresentanti dei lavoratori, se entro fine anno usciranno dall’azienda 650 dipendenti non sarà necessario ricorrere a contratti di solidarietà obbligatori.

I tempi stringono. Senza accordo non sarà possibile accedere al Fondo esuberi Abi e per attivare le procedure in tempo utile rimangono ormai solo poche ore.

Etichette: , , ,