Grande affermazione Slp Cisl nel voto per le Rsu in Poste Italiane

Oltre il 50% dei voti espressi dai lavoratori di Poste Italiane chiamati martedì e mercoledì ad eleggere da chi darsi rappresentare nelle RSU è andato ai candidati delle liste del Sindacato Lavoratori Poste della Cisl. Un successo importante, esplicito riconoscimento alla chiarezza dei comportamenti, alla determinazione e alla coerenza con cui Slp Cisl ha svolto l’azione sindacale in questi anni.

Esprimendo grande soddisfazione per il risultato, Giovanni Punzi, Segretario generale della Slp Cisl di Brescia, sottolinea che “il consenso emerso dalle urne premia la serietà e la professionalità di chi si è messo in gioco con la Cisl per rappresentare gli interessi e le problematiche dei lavoratori postali bresciani”.

“Slp Cisl si è riconfermata il primo sindacato in Poste Italiane – continua Punzi – con il 50% dei voti nelle unità produttive di Brescia, percentuale assai significativa anche in ragione del fatto che erano 6 le sigle sindacali in competizione, mentre nel 2008 erano solo 4”.

Il Segretario dei postali della Cisl aggiunge poi che “il risultato elettorale è di estrema importanza per il prosieguo della trattativa aperta a livello nazionale su tantissimi temi tra cui quello della tenuta occupazionale, del rilancio dei servizi sia postali che della sportelleria, della razionalizzazione degli uffici, degli interventi sulla sicurezza. Un ringraziamento va ai colleghi, che tra mille difficoltà, fronteggiando alcuni sindacati autonomi locali, hanno permesso il regolare svolgimento di una competizione elettorale necessaria e indispensabile per il futuro di Poste Italiane”.

Etichette: , , ,