Accordo per la nuova industrializzazione della ex Ocean a Verolanuova

Firmato l’accordo per la nuova industrializzazione dell’area ex Ocean di Verolanuova. Lo hanno sottoscritto Brandt Italia (che cesserà l’attività non oltre luglio 2013), la società lussemburghese Optimize che subentrerà alla Brandt, Fim Fiom Uilm e Rsu.

Se Brandt ha contestualmente formalizzato la procedura di mobilità per 132 dei 437  lavoratori dello stabilimento aprendo la prospettiva di un secondo anno di cassa integrazione straordinaria, tra le organizzazioni sindacali e la nuova titolarità imprenditiriale è stato sottoscritto tra un verbale che impegna Optimize a formalizzare l’assunzione di 100 dipendenti Brandt entro aprile 2013. [leggi il comunicato stampa della Fim Cisl di Brescia]

Con gli atti di oggi, si dà il completo adempimento a quanto firmato unitariamente da Fim, Fiom e Uilm il 24 maggio 2012 al Ministero del lavoro e riconfermato – con alcune integrazioni – dall’accordo firmato in sede aziendale a luglio 2012.

Per la Fim sarà necessario nei prossimi giorni avviare il confronto per l’accordo sulla procedura di mobilità che necessariamente, come previsto già nel verbale del Ministero, dovrà prevedere la volontarietà dei lavoratori finalizzata alla loro ricollocazione in Optimize oppure all’accompagnamento alla pensione.

Etichette: , , , ,