Medtronic Invatec. La lavoratrice delusa e la risposta della Femca Cisl

Lunedì il Giornale di Brescia ha pubblicato la lettera di una lavoratrice della Medtronic Invatec di Roncadelle intitolata così: “Rischio il posto, il sindacato mi ha deluso“. Giuseppe Marchi, Segretario generale della categoria che sta seguendo la vertenza, ha inviato ieri al quotidiano la risposta della Femca Cisl di Brescia ribadendo quali sono gli orientamenti di fondo che muovono l’azione sindacale della Cisl.

“La lettera della lavoratrice – scrive Marchi –sembra finalizzata a due sostanziali obiettivi, l’uno trovare nel sindacato il capro espiatorio di una decisione della multinazionale di ridurre il personale, l’altro a cercare di monetizzare l’eventuale licenziamento”. Il Segretario della Femca Cisl ne prende spunto per spiegare i passi compiuti fin qui e per ribadire l’obiettivo di fondo delle scelte fatte: “Ogni posto di lavoro salvato è una conquista, ogni provvedimento di licenziamento rinviato è una conquista perché lascia aperta una porta e una speranza”.

LEGGI IL TESTO INTEGRALE DELLA RISPOSTA

Etichette: , , ,