Stallo nella trattativa per il rinnovo del contratto di lavoro dei poligrafici

Il contratto nazionale di lavoro dei poligrafici è scaduto ormai da due anni e mezzo. Le posizioni emerse negli incontri tra la FIEG e le organizzazioni sindacali sono ancora molto distanti e si fa concreta l’ipotesi dello sciopero.

“Tra le questioni aperte – spiega Marina Bordonali, Segretario generale della Fistel Cisl di Brescia – c’è la messa in sicurezza del fondo integrativo pensionistico, che rischia di implodere per la continua diminuzione dei lavoratori attivi rispetto al gran numero di pensionati ai quali eroga le prestazioni. E poi c’è il problema della richiesta avanzata dalla nostra controparte per una maggior elasticità sia nella turnistica giornaliera che in quella settimanale, tema particolarmente delicato che va valutato con grande attenzione”.

Al momento non è stato fissato in calendario alcun nuovo incontro tra le parti, un segnale abbastanza eloquente della fase delicata in cui si trova la trattativa.

Etichette: , ,