Formazione continua dei lavoratori: ci sono i fondi, manca la volontà

Difficile da credere, ma la stragrande maggioranza delle aziende non sa di avere a disposizione, a costo zero, delle opportunità importanti, soprattutto in questo tempo di crisi e di riposizionamento delle imprese, per il miglioramento della formazione professionale dei propri dipendenti. Si tratta dei “fondi paritetici interprofessionali” ai quali il Giornale di Brescia dedica nell’edizione odierna un ampio approfondimento. Lo ha realizzato interpellando Paolo Reboni, componente della Segreteria Cisl di Brescia che segue questa partita fin dalla costituzione dei primi strumenti per la formazione continua dei lavoratori.

Leggi l’articolo

Etichette: , , ,