Fare muro contro le infiltrazioni mafiose. Martedì 25 un convegno alla Cisl

Con la parola firewall – che letteralmente significa muro tagliafuoco – si definisce un sistema di protezione che mette al riparo i nostri computer dai virus informatici. Postali (Slp) e bancari (Fiba) della Cisl ha scelto il concetto di firewall per una serie di iniziative in Lombardia che intendono riflettere e far riflettere sulle infiltrazioni mafiose nell’economia della nostra regione.

“Firewall: responsabilità e conoscenza contro il virus delle mafie” è titolo del percorso messo a punto da Slp e Fiba Cisl, in collaborazione con il “Progetto San Francesco – Centro studi sociali contro le mafie“.

A Brescia, nell’Auditorium della Cisl in via Altipiano d’Asiago, martedì 25 settembre è in programma un convegno che partendo dalle misure legislative contro il riciclaggio di denaro frutto ai attività malavitose farà il punto sulla lotta all’infiltrazione mafiosa al Nord Italia. Un virus che si combatte con gli strumenti legislativi ma anche attraverso la creazione di strumenti sociali in grado di leggere e aggredire il fenomeno.

Relatori del convegno, che avrà inizio alle ore 17, saranno Mario Capocci, del Coordinamento quadri direttivi Fiba nazionale, e Alessandro De Lisi, direttore del Centro studi sociali contro le mafie.

IL CONVEGNO DEL 25 SETTEMBRE A BRESCIA   –   il programma generale

Etichette: , , , ,