Fim Cisl: segnali preoccupanti per il Gruppo Imar di Calcinato

Da domani i 90 lavoratori della Imar di Calcinato, azienda che opera nel settore caldaie, saranno in sciopero a causa del mancato pagamento delle retribuzioni arretrate.

Fim Cisl denuncia da tempo la situazione di difficoltà in cui versa l’azienda, tanto che dal 25 giugno si è attivato un percorso di dodici mesi di cassa integrazione straordinaria, che ad oggi vede coinvolti una media di 50 dipendenti.

Sindacato e lavoratori esprimono una forte preoccupazione per quanto sta accadendo in fabbrica: pur in presenza di un accordo di rateizzazione di pagamento degli arretrati, l’azienda non è stata in grado di rispettare quanto concordato, segnale purtroppo di un’ulteriore difficoltà finanziaria oltre che produttiva.

Etichette: , ,