Decimo rapporto sull’immigrazione straniera nella provincia di Brescia

La Provincia di Brescia ha diffuso oggi il decimo “Rapporto sull’immigrazione straniera nella provincia di Brescia”. Realizzato nel quadro delle attività dell’Osservatorio Regionale per l’Integrazione e la Multietnicità, il Rapporto conferma un rallentamento del flusso migratorio, dovuto alla crisi economica e alla difficoltà di trovare lavoro.

Brescia resta comunque il secondo territorio in Lombardia per numero di immigrati. Sono complessivamente 202.600: il 41,6% ha un’occupazione fissa, l’11,8% è senza lavoro. Incrociando i dati sul lavoro con quelli sulla casa (il 64% degli immigrati vive in affitto, il 15% in casa di proprietà, il 12% insieme ad altri stranieri e solo il 5% ha una sistemazione precaria) emerge il segnale forse più significativo del Rapporto: la volontà di stabilizzazione e di integrazione.

decimo Rapporto sull’immigrazione a Brescia
La sintesi del rapporto

 

Etichette: , ,