Iscritti ex Inpdap, Ipost ed Enam: le prestazioni sociali non sono venute meno

Il trasferimento all’INPS della gestione delle posizioni previdenziali dei lavoratori e dei pensionati un tempo iscritti ad INPDAP, IPOST ed ENAM non ha fatto venire meno le prestazioni sociali erogate dagli istituti soppressi.

Lo ricorda la Fnp Cisl di Brescia sottolineando che si tratta di prestazioni che per la molteplicità dei servizi offerti – concessione di mutui e prestiti, erogazione di contributi scolastici e sanitari, possibilità di usufruire di agevolazioni per soggiorni climatici, case albergo e residenze sanitarie assistite nonché contributi straordinari per situazioni di particolare necessità – costituiscono veri e propri ammortizzatori sociali estremamente importanti in questo periodo di crisi.

Le attività sociali si caratterizzano come prestazioni non obbligatorie ma vengono garantite sulla base delle rispettive disponibilità di bilancio alimentate dalla contribuzione volontaria dei lavoratori (0,35% del salario) e dei pensionati (0,15% della quota pensione) e per l’ex ENAM dalla quota pari allo 0,80% a carico del solo personale in servizio.

Per informazioni è possibile rivolgersi agli uffici della Fnp Cisl di Brescia in via Altipiano d’Asiago, 3. Il numero di telefono a cui fare riferimento è 030 3844630.

Etichette: , , , ,