Dal primo settembre nelle Scuole bresciane immissione in ruolo per altri 403 docenti
TORNA INDIETRO

Dal primo settembre nelle Scuole bresciane immissione in ruolo per altri 403 docenti

2 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 8 Agosto 2012

Dopo le 67.000 assunzioni dello scorso anno, entrano ora in ruolo nella scuola altri 21.000 insegnanti. La conferma è venuta dalla riunione convocata dal Ministero dell’Istruzione per informare le organizzazioni sindacali sulle immissioni dei docenti per il nuovo anno scolastico. A Brescia le immissioni in ruolo saranno complessivamente 403, cosi suddivise: 167 per la Scuola secondaria di I° grado; 121 per la Scuola primaria; 68 per la Scuola secondaria di II° grado; 21 per la Scuola dell’infanzia; 26 docenti di sostegno.

IL DETTAGLIO PER PROVINCIA E PER ORDINE DI SCUOLA

E’ un segnale importante di continuità al piano triennale varato lo scorso anno grazie alle intese tra il Governo e sindacati. Con le nuove assunzioni – sottolinea la Cisl Scuola – si rafforza l’obiettivo di una stabilizzazione del lavoro nella scuola che certamente va incontro agli interessi di tanti lavoratori, ma favorisce anche una più efficace organizzazione del lavoro e quindi la crescita di qualità del servizio scolastico.

Il Decreto relativo all’immissione in ruolo dei docenti sarà approvato entro fine mese per consentire le assunzioni a far data dal 1 settembre.
Resta aperto il problema del personale ausiliario tecnico amministrativo della scuola. La decisione è stata rimandata a dopo Ferragosto per una serie di verifiche collegate ai Decreti sulla revisione della spesa nella pubblica amministrazione. “La Cisl Scuola giudica incomprensibile questo blocco – si legge in un comunicato – anche perché le disponibilità superano di gran lunga il numero degli esuberi (cinquemila posti vacanti di collaboratori, a fronte di poche centinaia di personale in eccedenza): per questo continueremo a premere perché anche quelle immissioni in ruolo siano al più presto autorizzate”.