Cisl Fp firma il rinnovo contrattuale per gli operatori ANFFAS

La Cisl Fp ha sottoscritto l’intesa definitiva per il rinnovo del Contratto nazionale di lavoro dell’ANFFAS, importante realtà del privato socio-sanitario che a livello nazionale impiega quasi 3.000 operatori in centri rieducativi e riabilitativi. “Una buona notizia anche per Brescia – commenta Franco Berardi, Segretario generale della Cisl Funzione Pubblica di Brescia – dove abbiamo 240 lavoratori occupati in due diverse realtà che fanno riferimento all’ANFFAS, in diverse sedi territoriali: da Toscolano Maderno a Desenzano del Garda, da Brescia a Gussago.

Già da settembre i lavoratori avranno in busta paga una prima tranche degli incrementi salariali e l’una tantum relativa agli anni 2010 e 2011. “Quello che si è ottenuto è un risultato complessivamente apprezzabile – spiega ancora Berardi – soprattutto se si considera le difficoltà di bilancio degli enti gestori dei servizi socio-sanitari ed assistenziali per la riduzione delle risorse economiche degli enti locali e delle Regioni. Avere rinnovato il contratto significa anche aprire le possibilità ad un confronto più specifico per individuare le azioni comuni di rilancio del settore e di difesa dei livelli di welfare, scongiurando il rischio di penalizzare i lavoratori”.

Pur avendo sottoscritto la pre-intesa contrattual, Cgil e Uil non hanno firmato l’accordo. “Ancora una volta – si legge in una nota nazionale della Cisl Funzione Pubblica – toccato alla Cisl salvaguardare i lavoratori: grazie alla firma di oggi sarà possibile applicare il contratto dal 1° settembre 2012, evitando di pregiudicare gli importanti contenuti economici e normativi previsti nel nuovo contratto”.

IL VOLANTINO SUI CONTENUTI DEL RINNOVO CONTRATTUALE
Comunicato Stampa della Segreteria nazionale Cisl Fp
IL TESTO DEL CONTRATTO

Etichette: , ,