Trasporti: nuovo sciopero il 21 settembre

Nuovo sciopero nazionale venerdì 21 settembre nel trasporto pubblico locale. A proclamarlo unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti e Faisa Cisal a seguito del perdurare della fase di stallo nel settore ed in mancanza di risposte da parte delle istituzioni e delle associazioni di rappresentanza, Asstra e Anav.

A queste criticità – spiegano le organizzazioni sindacali – si va ad aggiungere l`allarme circa i possibili tagli, previsti dalla spending review, se non sarà accolto l`emendamento proposto dalle Regioni per escludere dal provvedimento il trasporto pubblico locale.

La nuova protesta di 24 ore – ricordano infine Filt, Fit, Uilt, Uglt e Faisa – segue ed intensifica quella di 4 ore dello scorso 20 luglio, proclamata in difesa del ruolo sociale del trasporto pubblico locale, per un suo reale rilancio e sviluppo e per ottenere il diritto al rinnovo del contratto scaduto il 31 dicembre del 2007.

Intorno alla metà di settembre sarà convocato un attivo nazionale dei quadri e delegati del Tpl per decidere le ulteriori iniziative di lotta a sostegno del rinnovo del contratto, per misure urgenti a favore della mobilità locale in difesa dei diritti degli utenti e dei cittadini e per la salvaguardia del reddito delle lavoratrici e lavoratori del settore.

Etichette: ,