Una buona notizia per i 20.000 lavoratori del settore edile: c’è l’accordo per l’integrativo

Manca ancora l’ufficialità ma l’accordo sostanziale c’è. I 20.000 lavoratori bresciani impegnati nel settore edile (costruzioni, legno, lapidei, cemento e laterizi) hanno un nuovo contratto integrativo provinciale. E’ stato firmato dal Collegio Costruttori e da Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil.

L’aumento salariale a regime sarà di 64 euro corrisposto in due tranche, comprensivo dei miglioramenti previsti per le indennità di mensa e di trasporto e la nuova voce relativa alla presenza in cantiere. A questo si aggiunge l´incremento della contribuzione aziendale pro-capite per l´Anzianità professionale edile da versare alla cassa paritetica.

Etichette: , , ,

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511