Ad Assisi la prima Marcia nazionale per la sicurezza sul lavoro

E’ in corso ad Assisi la prima Marcia nazionale per la sicurezza sul lavoro, organizzata dall’Anmil, l’Associazione dei lavoratori mutilati ed invalidi del lavoro. Per le vie medievali del centro storico di Assisi, marciano insieme dirigenti Anmil, Sindaci, sindacalisti di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, alcuni parlamentari e tanta gente comune.

«La morte sul lavoro non è mai una fatalità», diceva uno dei cartelli della marcia; un’altro specificava: «Il destino non c’entra. La sicurezza sul lavoro dipende da tutti noi».

Nel 2011, nonostante la crisi della produzione, è rimasto sostanzialmente stabile il numero dei morti nei luoghi di lavoro. E’ l’ennesima conferma che per evitare gli infortuni sul lavoro – ha detto il presidente dell’Anmil – «non bastano le leggi, gli investimenti e i sostegni alle aziende, non bastano i controlli e nemmeno la formazione: quel che occorre è una cultura della sicurezza che entri nel tessuto produttivo delle imprese, nella stessa compagine dei lavoratori».

La Marcia, che per questo primo anno è stata ospitata ad Assisi, diventerà un appuntamento annuale che l’Anmil vuole condividere con le istituzioni e i sindacati nella convinzione che questa manifestazione promuove un tema che non può vedere separazioni o interessi di categoria.

Etichette: , ,