Soluzione parziale al problema degli esodati. La Cisl: non va bene, così si crea disparità
TORNA INDIETRO

Soluzione parziale al problema degli esodati. La Cisl: non va bene, così si crea disparità

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 9 Maggio 2012

Il decreto sui lavoratori esodati è pronto, sarà varato entro maggio e riguarderà una platea di 65 mila persone. Lo ha detto il ministro del Lavoro Elsa Fornero incontrando i leader sindacali di Cgil Cisl e Uil al Ministero del lavoro. Il decreto – interministeriale perchè coinvolge anche le competenze del Ministero dell’economia – conferma che saranno salvaguardati i lavoratori esodati che hanno che hanno lasciato il lavoro entro il 4 dicembre 2011 e che raggiungeranno i requisiti per accedere alla pensione con le vecchie regole entro il 2013.

Il Segretario generale della Cisl Raffaele Bonanni ha replicato che questa strada non va bene perché crea disparità tra i lavoratori esodati, mentre va trovata una soluzione per tutti. Il decreto interministeriale dovrebbe essere emanato entro maggio. La ricerca di una soluzione per tutta la platea degli esodati continua la prossima settimana con nuovi incontri ai tavoli tecnici del Ministero.