Cgil Cisl Uil bresciane alle istituzioni: salviamo i servizi Sociali!

Sindacati in campo contro i tagli e lo smantellamento dei Servizi sociali. Lo hanno annunciato questa mattina i Segretari generali di Cgil Cisl Uil Brescia presentando il manifesto di denuncia e di richiesta che accompagnerà la mobilitazione a sostegno di una rivendicazione che guarda ai bisogni delle famiglie e alle attività di cura che esse garantiscono, agli anziani, ai pensionati, alle fasce più deboli della popolazione. I leader sindacali hanno fatto notare che la Regione Lombardia spende sul sociale il 6,5% del proprio bilancio, vale a dire una media di otto euro a cittadino, mentre altre regioni stimano mediamente duecento euro a cittadino. Vanno dunque ridiscusse le priorità della spesa in Lombardia, perchè solo così è possibile salvare la rete di sicurezza sociale che è uno degli elementi distintintivi di un territorio e del suo grado di sviluppo.

Cgil, cisl e Uil chiedono con forza a Regione, Provincia, Comuni  – e alle loro aziende ospedaliere e sanitarie – che non vengano ridotti i servizi ai cittadini e che i tagli non ricadano sulle condizioni di lavoro degli operatori di questi settori.

Etichette: , , , , , , ,