La Stefana verso il rinnovo dei contratti di solidarietà per Nave e Ospitaletto
TORNA INDIETRO

La Stefana verso il rinnovo dei contratti di solidarietà per Nave e Ospitaletto

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 11 Aprile 2012

Incontro oggi tra sindacato e direzione aziendale della Stefana per il rinnovo dei contratti di solidarietà in scadenza ai primi di maggio nelle fabbriche di Ospitaletto e di Nave. “Il rinnovo – spiega Alessandra Damiani della Segreteria della Fim Cisl di Brescia – dovrebbe partire dal 16 maggio. Sarà di ulteriori 12 mesi con una riduzione dell’orario di lavoro complessiva pari al 60%. Coinvolgerà 224 dei 256 lavoratori del sito produttivo di Nave e 208 su 233 di quello di Ospitaletto”. Nell’incontro l’azienda si è detta disponibile a riconfermare l’integrazione al 100% per il premio di risultato e per il premio di produzione consolidato, oltre a riconoscere una quota fissa del 20% per i ratei di tredicesima e quattordicesima. “Attualmente la situazione che desta maggiore preoccupazione ed attenzione – conclude la sindacalista della Fim – è quella dei 60 lavoratori del reparto vergella, in una situazione di crisi molto seria. Non a caso anche nel rinnovo dei contratti di solidarietà che vanno prospettandosi questo reparto sarà ancora quello maggiormente coinvolto nella riduzione di orario di lavoro”.