Alimentaristi. Approvate le piattaforme per i contratti dell’industria e della cooperazione

L’assemblea degli organismi e dei delegati di Fai Cisl , Flai Cgil e Uila Uil ha approvato le piattaforme per il rinnovo dei contratti dell’Industria e della Cooperazione alimentare.

L’approvazione delle piattaforme è avvenuta dopo due giorni di intenso dibattito che ha evidenziato la piena consapevolezza del difficile contesto in cui si svolgeranno i rinnovi contrattuali a causa della crisi economico-finanziaria che mette a rischio consumi, attività produttive, lavoro.

“E’ un risultato importante – dichiarano i segretari generali delle tre organizzazioni sindacali – frutto di un percorso democratico e di un coinvolgimento ampio dei lavoratori e delle lavoratrici che ci conforta e ci rende consapevoli di aver ricevuto un mandato chiaro che onoreremo”.

L’assemblea di Fiuggi ha chiuso il percorso di consultazione sulle proposte approvate dai direttivi nazionali unitari lo scorso 13 gennaio; consultazione che ha coinvolto oltre 100 mila lavoratrici e lavoratori in 1.365 assemblee svolte nei luoghi di lavoro di tutta Italia e che hanno registrato oltre il 97% di consensi.

Tra i punti fondamentali delle piattaforme:

il rafforzamento della capacità dei contratti nazionali nell’ordinare la flessibilità del lavoro;
la non rinviabilità dell’attuazione della contrattazione di secondo livello, territoriale e di settore;
la definizione contrattuale dei lavoratori notturni e del lavoro a linea-catena per rendere attuabili le norme in materie di lavoro usurante;
il rafforzamento del ruolo contrattuale degli strumenti della bilateralità e del welfare;
la sicurezza sul lavoro;
la sanità integrativa riaffermando il ruolo del Fasa e di Filcoop come fondi nazionali del settore e la previdenza completare:
un incremento dei salari di 174 euro.

Etichette: , , ,