L’occupazione giovanile a Brescia: problemi e soluzioni in onda ieri pomeriggio su RaiUno

La trasmissione domenicale pomeridiana del primo canale della Rai, L’Arena di Massimo Giletti, ha dedicato ieri ampio spazio ad un dibattito sulla disoccupazione giovanile e ad alcuni esempi di collegamento scuola-lavoro che hanno dato risultati concreti per l’occupazione dei giovani. La trasmissione ha scelto Brescia come luogo emblematico in cui si concentrano problema e tentativi per superarlo che vedono impegnate impresa e sindacato, la Cisl in particolare. Ed è significativo è il fatto che la redazione del programma si sia rivolta alla Cisl di Brescia per avere il quadro della situazione e programmare la realizzazione dei servizi andati in onda ieri pomeriggio.

Che Brescia abbia qualcosa da dire sul tema è emerso chiaramente sia dalle interviste realizzate in città venerdi scorso tra i giovani in cerca di occupazione che si rivolgono alle agenzie per il lavoro – le telecamere della Rai hanno fatto riprese e domande nelle sedi di GiGroup, Obiettivo Lavoro e Umana – che da un breve speciale sull’accordo sindacale alla Feralpi di Lonato, con la testimonianza dei giovani che hanno fatto un percorso di apprendistato professionalizzante che si è tradotto in assunzioni con significative qualifiche professionali. Un’esperienza che la Fim Cisl di Brescia ha sostenuto con convinzione (a differenza dei metalmeccanidìci della Cgil che quell’acordo non hanno voluto firmarlo) e che si è dimostrata strordinariamente efficace.

 

Etichette: , , , ,