Ripresi i lavori nei cantieri della Brebemi

Con la riapertura, avvenuta questa mattina, del cantiere di Cassano d’Adda i lavori della direttissima Brescia-Milano possono dirsi pienamente ripresi. Ieri a ripartire era stato il cantiere di Fara Olivana, nel tratto bergamasco della nuova autostrada. I cantieri era stati posto sotto sequestro il 29 novembre a causa dell’inchiesta sui rifiuti nascosti sotto i cantieri Brebemi e sulle tangenti che vedono come principati accusati Pierluca Locatelli, titolare della Locatelli di Grumello del Monte, e Franco Nicoli Cristiani, consigliere regionale bresciano del Pdl, vicepresidente della Regione Lombardia, dimessosi dopo l’arresto.

Il dissequestro dei cantieri era stato disposto dal Tribunale di Brescia lo scorso 23 dicembre.

La Cisl aveva lanciato un appello affinché l’accertamento delle responsabilità della Locatelli – circoscritto ad una precisa area dell’opera – non bloccasse i lavori nel loro complesso: a rischio c’erano infatti 1000 posti di lavoro.

Etichette: ,