Dissequestro dei cantieri Brebemi. Da gennaio riprendono i lavori

Si torna a lavorare nei cantieri Brebemi.  Il Tribunale del Riesame di Brescia ha disposto questa mattina il parziale dissequestro dei cantieri. […]

Artigianato: anche per il 2012 nelle retribuzioni detassata la produttività

Organizzazioni dell’Artigianato e le Organizzazioni Sindacali della Lombardia hanno firmato ieri l’accordo che proroga l’intesa anche per il 2012 della detassazione degli elementi retributivi correlati alla produttività.

Artigianato – Accordo detassazione produttività

Un patto tra Regione e Parti Sociali per cassaintegrati e disoccupati

E’ stato firmato oggi il patto per le politiche attive del lavoro tra Regione Lombardia e parti sociali. Il patto rinnovo e migliora lo strumento della dote per incentivare e sostenere i lavoratori in cassa in deroga e chi è disoccupato a trovare un nuovo posto di lavoro o a riqualificarsi. […]

Confermato per il 2012 l’accordo per detassare lo straordinario

Cgil Cisl Uil hanno firmato oggi in Aib l’accordo che conferma per il 2012 la detassazione del lavoro straordinario. Un’intesa che guarda al futuro sperando in qualche segnale di ripresa economica e produttiva. […]

Il Senato ha approvato la manovra

Anche il Senato ha approvato la manovra economica del governo Monti. I sì alla fiducia sulla manovra oggi sono stati 257, 24 in meno rispetto al voto dello scorso 17 novembre. Al no iniziale della Lega si sono infatti aggiunti Idv, Svp e Union Valdotaine. Hanno invece votato a favore Pdl, Pd e Terzo Polo, Udc, Coesione nazionale-Io Sud. Il decreto diventerà legge dello Stato in via definitiva dopo la firma del capo dello Stato e la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale.

Chiudono 40 uffici postali. Poste e Regione in pressing sui Sindaci

Dal 24 al 31 dicembre Poste Italiane ha deciso di chiudere per una intera settimana – ed è la prima volta che succede nella storia di questa Azienda – 40 uffici postali in città e in provincia. Una prova generale verso la chiusura definitiva? […]

Dalle Rsu Iveco il via al nuovo contratto per i lavoratori del gruppo Fiat

Il nuovo Contratto collettivo per i lavoratori del gruppo Fiat, che riguarda anche Fiat Industrial e dunque anche i lavoratori della Iveco di Brescia, è stato approvato dalle Rsu della Fim Cisl, Uilm Uil e Fismic della fabbrica bresciana. I delegati della Fiom Cgil non hanno partecipato al voto e puntano ad un referendum generale.  Il contratto è stato sottoposto ai delegati secondo quanto previsto dagli accordi sindacali in vigore che prevedono il voto delle Rsu per l’approvazione della contrattazione integrativa.

Complessivamente, il contratto collettivo specifico di primo livello stipulato tra azienda e sindacati, ad eccezione della Fiom, lo scorso 13 dicembre a Torino è stato approvato da 513 Rsu del gruppo Fiat; 110 i voti contrari, 14 gli astenuti.

FIAT – Tabella riepilogativa risultati votazioni Rsu

 

Non solo su di noi. I Pensionati bresciani denunciano la parzialità della manovra

Largo risalto sui giornali locali alla manifestazione unitaria dei Pensionati di Cgil Cisl Uil per chiedere modifiche sostanziali alla manovra economica in discussione al Senato.

 

MANOVRA INIQUA (Giornale di Brescia)
IL GOVERNO RIVEDA I TAGLI (Bresciaoggi)

Riaprire i cantieri Brebemi estranei alle malefatte della Locatelli. Appello Cisl e Filca

Il Tribunale del riesame dovrebbe decidere entro venerdì 23 dicembre sull’stanza di dissequestro dei cantieri della Brebemi. Cisl e Filca regionali hanno scritto al Presidente della Lombardia: la difesa della legalità non può impedire che cantieri diversi da quelli appaltati alla ditta incriminata vedano proseguire la loro attività. Sono a rischio 1000 posti di lavoro.

La lettera al Presidente della Regione

Contro la manovra economica oggi scendono in piazza i Pensionati di Cgil Cisl Uil

Stamattina scendono in piazza unitariamente i Pensionati di Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil. Le tre sigle sindacali chiedono a Governo e Parlamento di modificare la manovra economica. […]

Un tavolo di confronto in Prefettura sulla realtà del lavoro pubblico

Lo sciopero dei lavoratori pubblici ha portato ieri l’attenzione generale sui problemi di un settore su cui da sempre si sprecano demagogia e luoghi comuni, senza mai affrontare veramente le questioni della efficienza  di un sistema che non si potrà mai realizzare se si continuano a penalizzare i lavoratori, a scaricare su di loro colpe che sono della poltica, a livello centrale e non solo.

 

 

 

 

 

 

I dipendenti pubblici hanno manifestato per le vie della città contro l’iniquità della manovra economica ma anche che per chiedere a livello territoriale una fase nuova di confronto e di relazioni tra sndacato ed enti pubblici. Lo hanno fatto consegnando in Prefettura un appello e trovando un’attenzione che potrebbe portare a quel cambio di passo che il sistema pubblico richiede.

DIPENDENTI PUBBLICI IN PIAZZA (Giornale di Brescia)
FUNZIONE PUBBLICA, 450 IN CORTEO NEL GELO (Bresciaoggi)
PREFETTURA APRE AL TAVOLO CON I SINDACATI (Bresciaoggi)
LA SOLIDARIETA’ DEL SIULP (Giornale di Brescia)

Elezioni Rsu alla Oto Melara di Brescia: la Fim Cisl è il primo sindacato

Si sono svolte alla Oto Melara di Brescia, le elezioni per il rinnovo delle Rappresentanze Sindacali Unitarie. Ha partecipato al voto la quasi totalità dei lavoratori: 123 su 142. La Fim Cisl si conferma il primo sindacato con 69 voti aggiudicandosi 3 dei 5 delegati da eleggere. Alla Fiom sono andati con 51 voti. La Segreteria della Fim di Brescia esprime grande soddisfazione per il risultato, ottenuto al termine di una vicenda che per mesi ha visto le parti impegnate in una discussione delicata e complessa (digitando nella finestra di ricerca in alto a destra le parole oto melara è possibile scorrere tutte le notizie al riguardo), conclusa con l’accordo sottoscritto in Palazzo Loggia nel mese di novembre.

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511