Mercoledì sempre aperto. Anche alla Cisl

Il progetto lanciato dal Comune di Brescia lo scorso ottobre per armonizzare i tempi della città con l´apertura degli sportelli in orario continuato nella pausa pranzo, si arricchisce di una nuova adesione: dopo la Prefettura, lo stesso Comune di Brescia, le farmacie di Atf Federfarma e Farcom, anche la Cisl entra a far parte dell´iniziativa. Ogni mercoledì, giorno scelto per l´armonizzazione degli orari degli uffici pubblici, la sede Cisl di via Altipiano d´Asiago rimarrà aperta al pubblico con orario continuato anche in pausa pranzo, con il proprio Centro di assistenza fiscale, il centro assistenza lavoro e famiglia, i servizi amministrativi fiscali, il patronato Inas-Istituto nazionale assistenza sociale, l´associazione nazionale Oltre le frontiere (per gli immigrati), il servizio inquilini casa e territorio, l´associazione dei consumatori e l´ufficio vertenze.
Alla firma del protocollo in Prefettura erano presenti Salvatore Rosario Pasquariello, vice prefetto vicario, l´assessore ai Tempi e alla sussidiarietà del Comune di Brescia, Claudia Taurisano e il Segretario generale Cisl di Brescia, Enzo Torri.
«Con questa adesione condividiamo pienamente le finalità dell´accordo, per facilitare la conciliazione fra i tempi di vita e di lavoro, lanciando un messaggio preciso per tutti, nel segno della maggiore flessibilità di servizio», spiega Torri. «E´ importante l´apertura del sindacato non solo per quanto riguarda l´ufficio vertenze e la conciliazione lavorativa, ma anche per tutti gli altri servizi di cui possono fruire gli utenti, dalle pensioni al servizio fiscale», dice Taurisano.
L´obiettivo che si propone il protocollo è la semplificazione, modernizzazione e razionalizzazione della pubblica amministrazione, per offrire ai cittadini servizi più elastici, evitando ad esempio la necessità per l´utente di richiedere un permesso di lavoro per fare una commissione a uno sportello. (bresciaoggi.it)

Etichette: , , , ,