Obiettivo equità. Sulla manovra la Cisl avverte: la battaglia è appena cominciata

Il Governo deve riaprire la trattativa con il sindacato sulla manovra: l’obiettivo deve essere l’equità. E’ il messaggio che la Cisl, al termine della riunione del gruppo dirigente nazionale avvenuta ieri nella sede di Via Po a Roma, manda alla Presidenza del Consiglio. Questa mattina, intanto, incontro tra i leader di Cgil Cisl e Uil per verificare la possibilità di una strategia e di un’azione comune per chiedere modifiche alla manovra finanziaria.

IL SOCIALE NON SEGUIRA’ LA STRADA DEI PARTITI
“Se qualcuno nel Governo e nelle istituzioni – ha detto il Segretario generale Raffaele BOnanni – pensa che il sociale sia stato messo fuori uso, si sbaglia di grosso”. Il sociale non seguirà la strada dei partiti, “autocommissariati” per non dovere mettere la faccia sulle misure lacrime e sangue del Governo tecnico. “Noi faremo fino in fondo, e senza equivoci, la nostra parte per cambiare questa manovra tutta recessiva”. La strada da seguire resta quella già percorsa durante tutte le grandi fasi di emergenza italiane: un “patto sociale” che individui “misure più eque per consentire al Paese di uscire dalla crisi”.

LO SCIOPERO DI LUNEDI E’ SOLO L’INIZIO
Lo sciopero di due ore deciso per lunedì prossimo, dunque, “è solo il primo passo della mobilitazione cislina. La nostra battaglia è appena cominciata”. La Cisl non si farà rinchiudere nel perimetro di chi si limita a protestare senza disturbare il manovratore. Se la Cgil è tentata dalla via greca, dal rifugiarsi nella protesta sterile, percorrerà questa strada da sola. La Cisl, spiega Bonanni, userà tutta la sua capacità di pressione per trattare e ottenere più equità in questa fase di “necessario rigore”.

I MARGINI CI SONO
I margini per recuperare una strategia condivisa a livello sindacale, seppure stretti, ci sono ancora. “Ci siamo trovati di fronte a una decisione del Governo che ci è sembrato procedere senza alcuna trattativa. Siamo stati consultati all’ultimo momento dopo nostre insistenti pressioni. Non tutti abbiamo avuto la stessa strategia. Speriamo di poterla recuperare”.

CGIL CISL UIL SI INCONTRANO QUESTA MATTINA
Il confronto sulle strategie tra i Segretari generali Bonanni, Camusso e Angeletti avverrà questa mattina nella sede della Uil.

IL SINDACATO IN AUDIZIONE ALLA CAMERA OGGI POMERIGGIO
A seguire il calendario dei lavori della Commissione Bilancio della Camera prevede l’avvio delle audizioni sulla manovra alle 12,30 con Reteimprese Italia; alle 15,30 Cgil, Cisl e Uil; alle 17,30 l’Istat e alle 18,30 Confindustria. Giovedì prenderà il via l’esame preliminare del testo e venerdì 9 proseguiranno le audizioni. (conquistedellavoro.it)

Etichette: , , , , ,