Cooperative e rapporti di lavoro. Le responsabilità di appaltanti e appaltatori

Quali responsabilità e quali conseguenze derivano dalle inadempienze e da una scorretta gestione degli appalti nei confronti del personale o delle pubbliche amministrazioni? E’ una delle domande alle quali ha cercato di rispondere il convegno promosso questa mattina dalla Camera di Commercio di Brescia, in collaborazione con l’Osservatorio permanente sulla cooperazione e l’Osservatorio provinciale facchinaggio, intitolato: La gestione dei rapporti di lavoro nelle cooperative e gli oneri della committenza.

“I rapporti di servizio tra le imprese – è stato detto presentando il convegno – possono generare importanti reti e sinergie in grado di supportare l’economia ed il lavoro soprattutto nei momenti più difficili. Ma è la corretta impostazione del rapporto solidaristico tra appaltanti e appaltatori ad essere di fondamentale importanza per generare processi virtuosi ed evitare di introdurre storture nel mercato”.
Il quadro normativo è stato illustrato dal Consulente del lavoro Gianfausto Zanoni, mentre Giuseppe Mongelli e Rosa Papalia della Direzione Territoriale del Lavoro hanno dato conto dell’attività dell’Osservatorio e delle responsabilità in capo alle aziende committenti.

Sul rapporto appaltante/appaltatore sono intervenuti funzionari di Inps e Inail, mentre le organizzazioni sindacali hanno portato al convegno una comunicazione sulla “contrattazione di filiera”; un intervento unitario svolto a nome di Cgil Cisl Uil dal Segretario generale della Fit Cisl di Brescia Mauro Scalvini.

Etichette: , , ,