Dal 18 ottobre il Corriere della Sera avrà ogni giorno 12 pagine bresciane

«Ci muove l’ambizione di fare qualcosa di utile e diverso per una città fatta di un pluralismo di informazione verso cui abbiamo grande rispetto, selezionando argomenti, approfondimenti, stimolando un dibattito aperto che faccia crescere la nostra realtà locale». Sono le parole con cui Massimo Tedeschi ha spiegato il senso della nuova avventura editoriale che da martedì 18 ottobre sarà in edicola con il Corriere della Sera. Si tratta di un dorso di 12 pagine interamente dedicato alla realtà di Brescia e provincia, di cui Massimo Tedeschi, già firma di punta di Bresciaggi, sarà il capo redattore.
La presentazione ufficiale del nuovo inserto quotidiano del Corriere (sul sito del quotidiano è disponibile una speciale galleria fotografica) è avvenuta nel ridotto del Teatro Grande ed è stata salutata dal presidente di Rcs, Piergaetano Marchetti, come «un sogno chiuso da tanti anni in un cassetto che si realizza».
«Entriamo in punta di piedi – ha sottolineato il direttore del Corriere Ferruccio de Bortoli – Non abbiamo nulla da insegnare e tanto da imparare. Siamo qui per raccontare l’esempio civile, economico e democratico di Brescia, per raccontare l’Italia che lavora, investe, produce e fa sacrifici. Che solleva la testa e si costruisce il suo futuro. Siamo qui per dare un’informazione che costruisce e non distrugge, che unisce e non divide, senza nascondere nulla, per far crescere l’opinione pubblica».
La redazione locale del Corriere della Sera è in via Crispi, 3 a Brescia. Con Massimo Tedeschi (capo redattore) e Marco Toresini (vice caporedattore) lavoreranno al dorso bresciano del Corriere altri sei giornalisti

Etichette: , , , , ,