Cgil Cisl Uil contro l’INPS: annullare subito le lettere sul Red 2009

Dura presa di posizione di Cgil Cisl Uil Brescia sulla vicenda che sta mettendo in agitazione migliaia di pensionati. Ecco il testo del comunicato stampa unitario.

“Per un errore dell’INPS nazionale a molti anziani viene recapitata una lettera che chiede di produrre il RED relativo ai redditi 2009, pena la sospensione e la conseguente revoca della pensione. Ora, essendo già chiarito che la stragrande maggioranza delle persone a cui viene chiesto di produrre il RED lo aveva già fatto e l’INPS, attraverso il mega sistema informatico non è in grado di verificarlo, noi pensiamo che non sia nemmeno lontanamente pensabile che vengano sospese le prestazioni, cioè la pensione, né che di ciò vengano minacciate persone che non hanno alcun torto.

Pretendiamo pertanto che l’INPS nazionale annulli e sospenda le comunicazioni già inviate dando certezza di continuità delle prestazioni stesse. Non si possono trattare così centinaia di migliaia di anziani, per la maggior parte utenza debole che ha bisogno di essere protetta e non vessata”.

Etichette: , , , , , ,