Contributo regionale per l’affitto a chi ha perso il lavoro o è in mobilità

Il Caf Cisl è tra i Centri di Assistenza Fiscale convenzionati con Regione Lombardia per la compilazione e la raccolta delle domande di contributo straordinario alle spese d’affitto destinato a chi è stato licenziato o messo in mobilità o sottoposto a sfratto esecutivo. Il bando di Regione Lombardia, aperto dal 7 giugno scorso prevede un contributo di 1.500 euro per i cittadini licenziati o posti in mobilità dal 1° gennaio 2009 (la condizione deve persistere all’atto di presentazione della domanda) e di 2.000 euro per i cittadini sottoposti a procedura esecutiva di sfratto per morosità dal 1° gennaio 2010, dovuto alla riduzione del reddito familiare almeno pari o superiore all’importo del canone di locazione, verificato sulla base delle due ultime dichiarazioni dei redditi o modelli equivalenti (la condizione deve persistere all’atto di presentazione della domanda). I contributi non sono cumulabili.
Il Caf Cisl di Brescia è a disposizione per ogni informazione e per l’assistenza necessaria alla presentazione della domanda.

Etichette: , , , , , , ,