Guarda la registrazione del convegno  E’ POSSIBILE SUPERARE L’OSTACOLO DELLE PAURE? clicca QUI

Retribuzioni ferme, prezzi sempre in salita
TORNA INDIETRO

Retribuzioni ferme, prezzi sempre in salita

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 28 Giugno 2011

Retribuzioni ferme, prezzi su. L’Istat sintetizza così la rilevazione sulle paghe contrattuali a maggio (variazione nulla rispetto ad aprile mentre l’aumento su base annua è dell’1,8% ) e sull’andamento dei prezzi (a maggio il tasso d’inflazione è stato pari al 2,6% ed il recupero del potere d’acquisto si è attestato intorno a – 0,8%). Secondo l’Istat allo stallo delle retribuzioni concorre la difficile situazione di molti lavoratori per i ritardi nei rinnovi contrattuali. Alla fine di maggio i dipendenti in attesa di rinnovo erano 4,5 milioni, il 34,7% del totale. In media, l’attesa di rinnovo per i lavoratori con il contratto scaduto, è di 17 mesi. Alla fine di maggio 2011 i contratti collettivi nazionali di lavoro in vigore per la parte economica corrispondevano al 65,3% degli occupati dipendenti.